Isola d'Elba

7 SPIAGGE SELVAGGE (O QUASI) DELL’ISOLA D’ELBA

L’avventuroso percorso per giungere a questi lidi sarà ripagato dall’incontro con luoghi immersi nella natura, unici per la loro bellezza, autenticità e tranquillità.

L’isola d’Elba possiede un’eccezionale varietà di spiagge; alcuni visitatori, però, sono alla ricerca di un’esperienza “diversa” all’insegna dell’esplorazione immersiva in paesaggi costieri più appartati, con la possibilità di rilassarsi in spiagge deserte e sconosciute ai più.

Generalmente queste spiagge sono più difficili da raggiungere via terra e in certi casi si possono raggiungere esclusivamente via mare, in barca o tramite una bella nuotata da una spiaggia vicina. 

Cala dei Frati 
Ciottoli di ghiaia bianchissima, acque cristalline e magnifiche scogliere coperte di macchia che si gettano a capofitto nel mare. La spiaggia di Cala dei Frati, è compresa nella Riserva Marina dello Scoglietto, un’oasi di tutela biologica e salvaguardia delle risorse marine. Si può raggiungere passando nell’acqua dalla spiaggia delle Ghiaie oppure direttamente via mare in barca.

Cala dei frati

 

Spiaggia del Cannello 

Nel versante meridionale del Monte Calamita, la spiaggia del Cannello mostra la compresenza delle antiche miniere di ferro e la riconquista della natura, che crea un panorama quasi surreale.

La spiaggia è caratterizzata da sabbia scura in contrasto con grandi pietre chiare, grigie e bianche.

Cannello

 

Spiaggia di Acquarilli 

Piuttosto isolata per la sua posizione non facilmente raggiungibile, la spiaggia di Acquarilli è una spiaggia di sabbia nera e ciottoli lunga 300 metri, particolarmente affascinante per le acque trasparenti e l’eccezionale vista su tutto il golfo che si ammira dalla cima del promontorio soprastante. 

La spiaggia è una meta ideale per gli amanti del naturismo.

Acquarilli

 

Spiaggia delle Tombe 

Seguendo un sentiero vicino Fetovaia, si giunge alla spiaggia delle Tombe. Un’oasi dove la natura e il silenzio la fanno da padrone. Nonostante il percorso per raggiungerla non sia dei più facili, si è ripagati dal paesaggio con vista su Pianosa e Corsica ma, soprattutto, dalla sensazione di pace che l’arenile trasmette.

Le Tombe

 

Spiaggia di Buzzancone 

Racchiusa tra due grandi falesie, la spiaggia di Buzzancone è il luogo ideale per unire relax e tranquillità con incantevoli sessioni di snorkeling alla scoperta della fauna e flora sottomarina degli scogli circostanti.

La spiaggia si estende per circa 50 metri insieme alla macchia mediterranea che quasi lambisce il mare. 

Buzzancone

 

Spiaggia di Zupignano 

Un lido dalla particolare conformazione geologica raggiungibile solo via mare. La spiaggia di Zupignano, è circondata da ripidissimi costoni rocciosi, con un arenile formato da piccoli sassolini levigati. Il percorso per raggiungerla, partendo da Bagnaia, lo si può affrontare con qualsiasi imbarcazione, anche in canoa o kayak, che permettono di sbarcare facilmente sulla spiaggia. 

Zupignano 2

 

Spiaggia di Campo lo Feno 

Arroccata lungo la costa occidentale dell’isola, sperduta fra le numerose scogliere che cadono a picco nel mare, c’è la spiaggia di Campo lo Feno, un lido di ciottoli e pietre levigate. Dato che il sentiero è molto impegnativo, viene di solito raggiunta via mare con le imbarcazioni. Tranquillità e paesaggio con sfondo su Capraia assicurato!

Campo lo Feno

Share this post

Nessun commento

Aggiungi commento