Image

Scopriamo le castagne insieme ad Alvaro Claudi

Amici di Visit Elba la scorsa settimana avevamo intervistato il noto chef Alvaro Claudi, che ci aveva parlato dei numerosi usi e benefici legati sia alle castagne, che alle foglie e al legno dei castagni.

Questa settimana però esploriamo il nostro lato da veri golosoni e chiediamo ad Alvaro due ricette.

La prima è la ricetta per le frittelle di castagne:

Stemperate la farina di castagne con l’acqua, a questo punto unire alla pastella un pizzico di sale, uvetta e pinoli, realizzate una pallina aiutandovi con un cucchiaio e friggere. 

Ed ora una ricetta tipicamente Elbana:  “ Il bimbo di castagne

Gli ingredienti sono: 1,2 kg di farina di castagne, 200 gr di castagne secche, 100 gr di pinoli, 100 gr di uva passa (detta “uvetta”), 50 gr di burro, la scorza grattugiata di un’arancia

In una pentola versate un litro e mezzo di acqua leggermente salata e fate bollire le castagne secche; dopo aggiungete i pinoli, l’uvetta, il burro e la scorza d’arancio grattugiata. Lasciar cuocere per 10 minuti e spegnere il fuoco. Versare a pioggia la farina di castagne mescolando velocemente con una frusta. Rimettere la pentola sul fuoco tenuto molto basso per altri 10  minuti continuando a mescolare. Preparare su una spianatoia un canovaccio pulito e capiente e versare la restante farina di castagne. Rovesciare il composto ancora caldo, avvolgerlo con la farina cruda e dargli una forma allungata, poi coprire i lembi del canovaccio. Lasciar raffreddare e servire a fette.

A questo punto non ci resta che augurarvi Buon Appetito!

Share this post

Federica Mazzei

Elbana di nascita, giramondo per natura. Nata nel 1984 consegue nel 2007 una laurea triennale in Comunicazione sociale e nel 2009 una laurea magistrale con lode in Sistemi e progetti di comunicazione, prosegue il percorso formativo con una borsa di studio di due anni presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa (attività di supporto e potenziamento Ufficio Relazioni con il Pubblico, progettazione Piani integrati a livello di Zona distretto). Esperienze lavorative nel settore delle relazioni al pubblico, negli enti del terzo settore e nella comunicazione digitale.

Nessun commento

Aggiungi commento