Le spiagge di Procchio e il Mercato della Terra e del Mare

Si affaccia su un ampio golfo, Il paese di Procchio, ed è caratterizzato dalla presenza di diverse spiagge sabbiose:

La Guardiola, che prende il nome dalla casa sul promontorio ed è un ottimo punto d’attracco in alta stagione. Non lontana dall’attracco delle derive, una delle colonne etrusche in marmo cipollino che costituivano l’antico porto troneggia millenaria in barba al sale e al vento.

Campo All’Aia, piccola e accogliente situata all’estremità destra del golfo di Procchio al quale è collegata attraverso una serie di scogli.

Procchio, la più ampia del comune di Marciana, lunga circa 1000 mt , attrezzata di tutto punto , è l’ideale per chiunque, ma soprattutto per chi vuole avere comodità e divertimenti a portata di mano.

Spartaia, piccolo golfo ben riparato, raggiungibile attraverso un percorso pedonale.

La Paolina, fronteggiata dall’omonimo isolotto, che prende il nome da Paolina Bonaparte, sorella di Napoleone, solita immergersi in quelle acque nel 1814 durante il periodo di esilio dell’imperatore.

L’unica spiaggia di ghiaie è Redinoce, raggiungibile a piedi lungo una stradina in discesa.

Il paese ha il suo centro nel Salotto di Procchio, dove spesso la sera viene proposta musica dal vivo, tra negozi, bazar e localini all’aperto. Anche nell’adiacente Giardino di Procchio, tra i giochi per i bimbi e il verde, si svolgono numerosi eventi: teatro, danza, cabaret e concerti importanti.

E ogni Sabato mattina si può fare la spesa nell’unico Mercato della Terra e del Mare dell’Arcipelago Toscano, gestito dalla Condotta Slow Foodoffre prodotti locali e di stagione, preserva la cultura alimentare delle comunità locali e contribuisce a difendere la biodiversità.

Qui si trovano, a cura dei produttori grandi e piccoli del territorio elbano, tutte quelle eccellenze che lo contraddistinguono: dal miele alle confetture, il vino, l’olio, il pane e la pasta, la frutta e la verdura, le uova (rigorosamente di giornata), i formaggi, il pesce e la carne.

E il bello è che molto spesso puoi trovare il pescatore che ti fa il polpo lesso alla vecchia maniera elbana, col pentolone e il fornelletto a gas, tagliandoti la granfia da assaggiare mentre qualcun’altro mesce il vino bianco bello fresco.. oppure, sempre verso mezzogiorno, preceduta da un profumino invitante, dalla vicina sede della ProLoco arriva una grande padella colma di pasta condita con gli ingredienti che quel Sabato il Mercato ha visto protagonisti, e tra una forchettata e un brindisi, ci si sente parte di tutto questo mondo genuino e vero, come una volta.

 

 

Share this post

Silvia Bracci

Grafica Pubblicitaria fiorentina di nascita, Guida Ambientale Escursionistica elbana d'adozione, mi occupo di tutto ciò che è Green e Natura, raccontando le meraviglie della montagna in mezzo al mare.

Nessun commento

Aggiungi commento