in gita scolastica all’isola d’elba

Che frequenti le elementari, le medie o le superiori, il pensiero che riempie la mente di ogni alunno all’inizio dell’anno è dedicato senz’altro alla gita di primavera: niente compiti, nessuna interrogazione, e la possibilità di dormire fuori (forse per le prima volta) con gli amici.

Distogliere da questo lato prettamente ludico e virare sulla conoscenza e l’educazione gli irriducibili scolari non è sempre facile, ma all’isola d’Elba gli spunti e le attività, per non parlare degli scenari fuori dall’ordinario, sono talmente tanti che ogni gruppo arriva armato di baldanzosa leggerezza e regolarmente riprende il traghetto innamorato del luogo e carico di nuove esperienze, con la consapevolezza di aver vissuto avventure indimenticabili.

Passeggiate, snorkeling, kayak, mountain bike alla scoperta della natura e della biodiversità che caratterizza l’Arcipelago, spiagge assolate per rilassarsi giocando a palla e azzardare il primo bagno della stagione, musei dedicati alla storia, ai minerali, al mare e visite guidate alle miniere, ai borghi, alle residenze napoleoniche.. perfino escursioni al passo dei somari per incontrare le antiche tradizioni.

Disseminate sull’isola, le strutture ricettive atte all’accoglienza delle scuole sono tantissime, dagli hotel agli ostelli, e tutte dotate di servizi dedicati: trasferimenti, sale di condivisione e pranzo al sacco, nel quale, come per la cena, vengono inseriti tutti ingredienti sani, semplici e tipicamente elbani.

A casa, si torna sicuramente stanchi, magari con qualche sbucciatura da attività all’aria aperta, ma con l’animo arricchito da vere e proprie evasioni: c’è chi si sente un po’ pirata, chi un po’ naturalista, chi si scopre perfetto per un nuovo sport, chi semplicemente porta con sé un ricordo che sa di mare e d’azzurro, d’amicizia e gioventù.

Share this post

Silvia Bracci

Grafica Pubblicitaria fiorentina di nascita, Guida Ambientale Escursionistica elbana d'adozione, mi occupo di tutto ciò che è Green e Natura, raccontando le meraviglie della montagna in mezzo al mare.

Nessun commento

Aggiungi commento