Image

Il terzo livello della PAT: legumi, frutta secca e latte

Qualche tempo fa vi avevamo parlato della PAT, ossia la Piramide Alimentare Toscana, la prima e unica iniziativa esistente che ha saputo declinare in ambito regionale prodotti e abitudini per una alimentazione corretta, in linea con le caratteristiche culturali e con le tradizioni alimentari della regione.

Insieme allo chef Alvaro Claudi abbiamo visto una ricetta dedicata al primo livello della piramide – il gurguglione, piatto ricco di verdura – e una dedicata al secondo livello – che contempla invece cereali e olio extra vergine di oliva.

Oggi il grande chef ci svela una nuova ricetta, questa volta dedicata al terzo livello  che comprende legumi, frutta secca e latte.

Ecco in esclusiva per voi tutto il necessario per prepararla in casa; iniziamo dagli ingredienti per pasta e ceci, qui in quantità per sei porzioni: 500 grammi di ceci secchi, una grossa cipolla, due carote, due costole di sedano, due patate grosse, quattro fette di lardo o carne secca, mezzo bicchiere d’olio, 50 grammi di concentrato di pomodoro, sale e pepe quanto basta, 300 grammi di pasta a piacere. E per la riduzione: quattro spicchi d’aglio e due rametti di rosmarino.

Il procedimento: mettete innanzitutto a bagno i ceci e cuoceteli nella maniera tradizionale. In una casseruola, fate soffriggere con olio d’oliva la carne secca, la cipolla tritata, le costole di sedano e le carote tagliate a quadretti. Una volta rosolate, aggiungete le patate a cubetti e il concentrato di pomodoro diluiti con un po’ di acqua. Unite un terzo dei ceci interi, mentre la rimanenza andrà poi passata insieme al brodo di cottura e aggiunta alla minestra. Fate cuocere per circa un’ora a fuoco lentissimo. Insaporite d aggiungete la pasta prescelta. Vi consigliamo dei quadrucci di pasta fresca all’uovo. Infine, prima di servire, preparate una riduzione friggendo in padella con abbondante olio extravergine, l’aglio, il rosmarino ed eventualmente un po’ di peperoncino; versate il tutto ancora bollente sulla minestra dopo averlo filtrato con un colino.

Buon appetito!

Foto dal sito: www.youtube.com

Share this post

Federica Mazzei

Elbana di nascita, giramondo per natura. Nata nel 1984 consegue nel 2007 una laurea triennale in Comunicazione sociale e nel 2009 una laurea magistrale con lode in Sistemi e progetti di comunicazione, prosegue il percorso formativo con una borsa di studio di due anni presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa (attività di supporto e potenziamento Ufficio Relazioni con il Pubblico, progettazione Piani integrati a livello di Zona distretto). Esperienze lavorative nel settore delle relazioni al pubblico, negli enti del terzo settore e nella comunicazione digitale.

Nessun commento

Aggiungi commento