walking-festival-2018

Festival del Camminare Arcipelago Toscano – Autunno 2018

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 22/09/2018 - 01/10/2018
0:00

Luogo
Arcipelago Toscano

Categorie


Perché il Festival del Camminare nel Parco Nazionale Arcipelago Toscano?
Il Festival dal 1999 è divenuto un appuntamento escursionistico importante per le isole toscane.
Perché da sempre all’Elba ci si sposta a piedi, ma anche su ogni isola dell’Arcipelago Toscano si può camminare con soddisfazione.
Salire i pendii, scendere lungo le vallate, raggiungere la costa, attraversare la macchia, inoltrarsi lungo gli antichi viottoli con passo spedito in gruppo e in allegria, diventa un modo coinvolgente e salutare per trascorrere il tempo libero.
Ogni isola ha il suo prezioso scrigno di natura, di storia, di tradizioni: vi proponiamo di scoprirlo con il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e con la passione e competenza delle Guide Ufficiali del Parco.
ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA
Per rendere il più piacevole possibile l’escursione in natura, consigliamo di dotarsi di un abbigliamento adeguato alla stagione, comodo e resistente, con colori non troppo vivaci, per mimetizzarsi nell’ambiente e non disturbare la fauna presente, in modo da poter effettuare così interessanti avvistamenti.
E’ consigliato un pratico zainetto con sufficiente scorta d’acqua e tutto ciò che può essere utile durante l’escursione (cappello, occhiali da sole, pranzo al sacco).
Se vogliamo osservare meglio il territorio e la fauna che lo popola possiamo portarci un binocolo, ideale in modo particolare per il birdwatching, e se desideriamo anche documentare i nostri avvistamenti, una fotocamera ed un piccolo taccuino: le isole di Toscana rimarranno per sempre nel vostro cuore!
Sono consigliate scarpe da escursionismo (scarponcini da trekking a caviglia alta), o comunque a suola scolpita, adatte per le escursioni. Ai visitatori privi di calzature idonee potrebbe, a giudizio della guida, non essere consentita la visita.
Le escursioni e le attività proposte durante il Festival del Camminare sono gratuite, eventuali quote di partecipazione, ove previste, sono indicate. Le escursioni verranno effettuate anche in presenza di un numero ristretto di partecipanti. Prenotazione obbligatoria entro le ore 18 del giorno precedente, a Infopark tel. 0565908231, e-mail: walking@parcoarcipelago.info
PROGRAMMA
22 settembre
Elba occidentale
Sant’Andrea e La Cala
Percorso nella natura tra macchia mediterranea e sentieri costieri, da Sant’Andrea alla Cala attraversando un territorio dove macchie e leccete hanno coperto i pendii un tempo coltivati a vigneto, di cui rimangono alcuni palmenti. Raggiungiamo Maciarello e la Cala, rientrando su uno splendido percorso costiero.
Ritrovo ore 10.00 a Capo Sant’Andrea, piazzetta sul mare
Durata: 5 ore – Difficoltà: media
23 settembre
Elba orientale
Trekking minerario alla vecchia ferrovia
Escursione pomeridiana alle Miniere di Calamita e al Cantiere del Vallone passando per la spiaggia dell’Innamorata; possibilità di raccolta di piccoli campioni di mineralizzazioni varie sia del rame che del ferro. Visita al Museo della Vecchia Officina con piccola ma gustosa degustazione.
Ritrovo: ore 14 Innamorata, parcheggio della spiaggia.
Durata: 5 ore – Difficoltà: medio-facile
25 settembre
Elba occidentale
La Sughera
Si parte da Pomonte salendo molto decisamente verso la sommità di monte, tra i profumi della macchia alta. Arrivati sulla sommità, attraverseremo il pendio di Monte Cenno dal quale potremmo ammirare in lontananza il profilo di Pianosa, e di Montecristo. Iniziamo poi a scendere verso il pianoro della Sughera e da qui arriveremo a Fetovaia. Alla fine del percorso gli albergatori ci accoglieranno con una merenda al Pino Solitario.
Ritrovo: ore 9.30 Fetovaia, trasferimento a Pomonte con bus navetta. Difficoltà: medio-impegnativo – Durata: 5 ore
28 settembre
Elba orientale
Il borgo dei minatori e i tesori del Polluce
L’antico borgo di Capoliveri è arrivato a noi perfettamente conservato grazie ad una bella fanciulla, la Vantina, che convinse Napoleone a non distruggere il paese per gli sgarbi subiti; alla fanciulla è dedicata oggi una graziosa piazzetta. Visitiamo il borgo medievale con i caratteristici vicoli e scopriremo il centro antico dei minatori. In prossimità della piazza principale, ci immergeremo nell’atmosfera di una straordinaria storia, impreziosita dai suoi tesori, con la visita del Museo del Mare e dei preziosi reperti del Tesoro del relitto del Polluce.
Ritrovo: ore 17.00 Capoliveri Piazza del Cavatore
Durata: 2 ore – Difficoltà: facile
29 settembre
Elba occidentale
Colle e Patresi
Andremo insieme alla scoperta delle calette selvagge e nascoste della parte più occidentale dell’Elba. Piccoli borghi, immersi nei profumi della macchia mediterranea, dove si respira aria di casa, dove il tempo si è fermato e la confusione non arriva. Dove tra profumi di erbe e di salsedine, il tramonto si può ammirare tutte le sere!
Ritrovo ore 10,00 Colle d’Orano
Durata ore 4 – Difficoltà: medio
30 settembre
Elba orientale
Le miniere di Rio
La strada costiera che collega Rio Marina alla piccola frazione di Cavo era segnata, al tempo in cui l’attività di estrazione del ferro era fiorente, da molti attracchi e pontili per la caricazione del minerale. Percorreremo le vecchie strade minerarie, immersi nei colori e nella suggestione delle antiche miniere del ferro per giungere a Rio Marina.
Ritrovo: ore 10 Centro visite del Parco Minerario Rio Marina
Durata: 5 ore – Difficoltà: medio
30 settembre
Elba occidentale
La Via dei Caprili
Da Marciana, spettacolare percorso in direzione Chiessi. Lungo il percorso potremo visitare i numerosi Caprili che l’associazione marcianese Pedalta ha riportato ad antico splendore, liberandoli dalla vegetazione e dai segni del tempo. Incontreremo gli insediamenti di Campo al Castagno e del Capepe, per proseguire col Caprile della Tavola, di Natalino e quelli della Tabella. All’arrivo piccola merenda a base di tipicità elbane.
Ritrovo: ore 9:00 Chiessi – Durata: 7 ore – Difficoltà : impegnativa
4 ottobre
XVIII Giornata Mondiale della Biodiversità
Con la collaborazione della World BiodiversityAssociation (WBA). Una giornata rivolta ai cittadini e agli studenti delle isole toscane con la partecipazione di naturalisti impegnati nello studio e nella conservazione della biodiversità del pianeta. Durante la giornata verrà presentato il Catalogo della curculionidofauna del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.
6 ottobre
Elba orientale
Al centro della terra
Trekking minerario alla scoperta delle miniera sotterranea di Monte Calamita. Visita alla suggestiva galleria del Ginevro (quota 6 m s.l.m., temperatura interna 18°C). All’interno sarà possibile raccogliere piccoli campioni di mineralizzazioni del ferro. Trasferimento da Capoliveri a/r con bus navetta. Degustazione prodotti locali al Museo della Vecchia Officina.
Ritrovo: ore 9 Capoliveri, Piazza del Cavatore – Durata: 4 ore – Difficoltà: medio
7 ottobre
Elba occidentale
Le Macinelle
San Piero, uno dei due piccoli borghi collinari affacciati sulla piana di Marina di Campo, è il punto di partenza della prima tappa verso la pieve di San Giovanni. Da qui raggiungiamo Piane del Canale dove si apre lo scenario della montagna di granito e della costa meridionale dominata dal grande monolite di Pietra Murata. Dopo aver oltrepassato le Macinelle e il Colle della Grottaccia iniziamo la lunga discesa verso Pomonte.
Ritrovo. Ore 9:00 S. Piero, Museo MUM – Durata: 7 ore – Difficoltà: impegnativo
Vedi tutti gli eventi

Share this post

Silvia Bracci

Grafica Pubblicitaria fiorentina di nascita, Guida Ambientale Escursionistica elbana d'adozione, mi occupo di tutto ciò che è Green e Natura, raccontando le meraviglie della montagna in mezzo al mare.

Nessun commento

Aggiungi commento