ci scusiamo per il disagio-1

Ci scusiamo per il Disagio, il libro di Adinolfi e Taglione

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 27/11/2015
17:00 - 19:00

Luogo
Campo nell'Elba

Categorie


PRESENTAZIONE IN PRIMA NAZIONALE DEL LIBRO DI STEFANO TAGLIONE E GERARDO ADINOLFI “CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO. TRENI PENDOLARI E ODISSEE TUTTE ITALIANE”.

Ore 17, Biblioteca di Campo nell’Elba.

“Ci scusiamo per il disagio. Treni, pendolari e odissee tutte italiane”, edito da Round Robin Editrice, è un libro scritto dai giornalisti Gerardo Adinolfi (Repubblica Firenze) e Stefano Taglione (Il Tirreno). È il racconto di un viaggio in Italia a bordo dei treni pendolari, da sud a nord, da Ragusa a Torino, passando da Calabria, Basilicata, Campania, Lazio, Marche, Toscana, Emilia Romagna e Lombardia.

Che sia un convoglio soppresso, in ritardo o sovraffollato, il leitmotiv è lo stesso: «Ci scusiamo per il disagio». È questa la frase più udita dai pendolari italiani. Il libro mette in luce le difficoltà di chi si sposta quotidianamente a bordo dei vagoni, da Pisa a Firenze, a ridosso della Capitale o in Lombardia, ma anche nel Sud del Paese, dove le ferrovie sono abbandonate a sé stesse. All’interno del capitolo dedicato alla Toscana c’è posto anche per l’Isola d’Elba, dove i treni non esistono, ma sono comunque fondamentali. Al porto di Piombino, infatti, c’è una stazione ferroviaria. È servita ogni giorno dai regionali che percorrono la linea per Campiglia Marittima, affiancati dai più numerosi autobus della compagnia Tiemme che però, pur essendo convenzionati con Trenitalia in quanto vi si può salire a bordo con lo stesso biglietto del treno, a differenza di quanto accadeva in passato sono scomparsi dall’orario ufficiale di Ferrovie dello Stato, generando problemi e incomprensioni soprattutto in alta stagione, quando l’Elba si riempie di turisti.

Vedi tutti gli eventi

Share this post

Silvia Bracci

Grafica Pubblicitaria fiorentina di nascita, Guida Ambientale Escursionistica elbana d'adozione, mi occupo di tutto ciò che è Green e Natura, raccontando le meraviglie della montagna in mezzo al mare.

Nessun commento

Aggiungi commento