elba 360

Elba Smart Exploring: all’Isola d’Elba il turismo outdoor è “smart”

Il progetto sfrutta, per la prima volta al mondo, le applicazioni Google Maps e Street View per un’esplorazione estesa della natura in totale libertà ed indipendenza

Utilizzare il supporto delle tecnologie più evolute, ma accessibili e alla portata di tutti per creare esperienze turistiche sempre più all’avanguardia: Elba Smart Exploring!

Elba Smart Exploring è il primo progetto di mappatura sistematica di un comprensorio, voluta da Visit Elba – Gestione Associata per il Turismo dell’Isola d’Elba, per consentire a chiunque abbia uno smartphone di esplorare i percorsi outdoor dell’isola in libertà ed indipendenza. Oltre 200 spiagge e 400 km di sentieri verranno mappati e ripresi attraverso l’innovativa telecamera certificata da Google Ista360 ed un sistema di droni. La realizzazione delle immagini è realizzata da Federico Debetto, Google Street View Trusted Photographer.

In questo modo per l’intero territorio si sperimenteranno due profonde novità per chi ama l’outdoor, a piedi o in mountain bike:

in primo luogo si potrà navigare nell’intreccio di sentieri scegliendo il proprio percorso personalizzato e venendo guidati con semplicità utilizzando Google Maps come per cercare un indirizzo in città;

in aggiunta tutta l’offerta outdoor dell’Isola d’Elba potrà essere esplorata virtualmente, anche a 360° con gli appositi visori, con l’applicazione Street View, in modo da programmare le proprie escursioni scegliendo e costruendo propri percorsi personalizzati dopo averli visti quasi dal vero, comodamente seduti sul divano di casa.

Un nuovo sito dedicato al progetto, poi suggerirà percorsi personalizzati per soddisfare ogni esigenza specifica, anche le più curiose (ad es. il mondo del granito, la via della vecchia ferrovia), da scaricare con un click sul proprio telefono. Questi suggerimenti saranno aggiornati in continuo per incontrare le richieste e sfruttare in ogni momento le opportunità stagionali che presenta il territorio, come i percorsi stagionali dedicati alle fioriture (il “percorso delle 16 orchidee” permette per esempio di trovare tutte e 16 le specie di orchidee selvatiche presenti sul territorio) o quelli dedicati alle erbe selvatiche per la cucina, ingredienti principe per dare il “sapore dell’isola” ai piatti tradizionali di territorio.

Il progetto Elba Smart Exploring è in linea con una “strategia”, quella dell’Elba Active avviata da qualche anno, che vede l’Isola sempre più proiettata verso un’idea integrata di attività outdoor, cibo sano e natura incontaminata per ri-trovare il proprio benessere psicofisico.

Smartphone alla mano, ti aspettiamo all’Isola d’Elba per vivere questa nuova esperienza turistica

Share this post

Chiara Luciani

Biologa marina, istruttrice e guida ambientale subacquea. Comunicare e divulgare le bellezze del mondo marino sono da sempre la mia passione e il mio lavoro.

Nessun commento

Aggiungi commento