spugne

Bio-curiosità: Le Spugne

Tanti, diversi e meravigliosi, parliamo degli organismi del mare che popolano il nostro Mediterraneo e naturalmente i fondali dell’Isola d’Elba.

Oggi vogliamo parlarvi degli organismi invertebrati meno evoluti presenti nel mondo sommerso: le Spugne!

Fanno parte del Phylum dei Poriferi, chiamati in questo modo perché hanno una struttura simile a un sacco perforato da piccoli pori e presentano una grossa apertura chiamata osculo.

Attraverso questi pori e grazie a dei piccoli flagelli che muovono l’acqua, avviene l’ apporto di ossigeno per lo scambio di gas respiratori e l’apporto di particelle alimentari.

Una spugna di 1 cm di diametro e 10 cm di altezza è capace di filtrare oltre 20 litri d’acqua in una sola giornata. Incredibile, vero?

Le spugne hanno forme e colori differenti che variano a seconda del substrato nel quale vivono. Esistono circa 9000 specie differenti.

Immergendoti nei fondali dell’Elba anche semplicemente con l’attività di snorkeling naturalistico ti sarà possibile ammirare molte specie di questi organismi così…primitivi.

Le spugne, con i loro differenti colori e forme, rendono le pareti sommerse particolarmente affascinante e incredibilmente..vive!

Ti aspettiamo per ammirare insieme il fascino di queste creature!

Ph Pier Giacomo De Cecco

Share this post

Chiara Luciani

Biologa marina, istruttrice e guida ambientale subacquea. Comunicare e divulgare le bellezze del mondo marino sono da sempre la mia passione e il mio lavoro.

Nessun commento

Aggiungi commento